Rete civica del comune di Sora, notizie dall'Amministrazione Comunale.
Città di Sora

Commemorazione terremoto 1915

Domenica 13 gennaio 2013 ricorrono i 98 anni dal terribile sisma che devastò la Città di Sora nel 1915. Il terremoto della Marsica fu il drammatico evento sismico che colpì l’intera area della Marsica in Abruzzo e parte del Lazio Meridionale: causò più di 30.000 vittime di cui 3000 solo a Sora.

Avvenne alle ore 07.48 raggiungendo l’undicesimo grado della scala Mercalli. La scossa fu avvertita dalla Pianura Padana alla Basilicata e può essere considerato uno dei terremoti più catastrofici avvenuti sul territorio italiano. Più di 9.000 uomini, fra militari, enti e civili vennero impiegati per i soccorsi, il trasporto dei feriti agli ospedali e la distribuzione dei viveri. A coloro che si distinsero maggiormente fra i soccorritori, venne concessa una medaglia di benemerenza.

L’Amministrazione Comunale, come ogni anno, ricorderà l’evento con una cerimonia che si terrà, alle ore 12.15 circa, presso il Palazzo Comunale. Il Sindaco Ernesto Tersigni deporrà un cuscino di fiori alla lapide posta sulla facciata del Municipio, in Corso Volsci, per ricordare i numerosi cittadini sorani che persero la vita nel devastante terremoto. La cerimonia sarà preceduta dalla Santa Messa celebrata da Don Mario Zeverini, presso la chiesa di Santo Spirito, alle ore 11.30.

<Anche quest’anno, – ha dichiarato il Sindaco Ernesto Tersigni – il 13 gennaio, si svolgerà una breve ma significativa cerimonia di commemorazione delle vittime del terremoto che sconvolse tutto il nostro territorio e l’intero Paese. Invito, dunque, tutta la cittadinanza a partecipare all’evento per testimoniare, ancora una volta, come il ricordo del drammatico episodio sia sempre vivo nella nostra mente e nei nostri cuori>.

Share