Rete civica del comune di Sora, notizie dall'Amministrazione Comunale.
Città di Sora

Cura del verde-Piazzale del Cimitero comunale

Cimitero dopo la nevicataA  seguito delle precipitazioni nevose del 2011, il cimitero comunale ha riportato numerosi danni. Le problematiche maggiori, in quell’occasione, sono state provocate dai crolli dovuti alla caduta di rami dagli alberi secolari.

Sin dalle prime ore di neve, si è proceduto alla chiusura immediata e alla messa in sicurezza  della struttura al fine di salvaguardare l’incolumità dei visitatori. In seguito, è stato attuato un intervento capillare ed accurato per restituire alla città un luogo sacro e di sepoltura dei defunti decoroso e sicuro.

Primo di tutto, gli alberi sono stati sottoposti a 2 tipi di perizie: tecnica e agronomica, da parte specialisti dello studio e delle tecniche di coltivazione del terreno. A seguito di queste stime, eseguite dagli esperti del settore, il Sindaco di Sora, Ernesto Tersigni, ha emesso apposita ordinanza per il taglio dei cipressi affetti da “cancro del cipresso” e per quelli che causavano problemi di pubblica e privata incolumità minando la stabilità dei muri di contenimento e delle tombe sottostanti.

Cimitero chiuso per caduta alberiGli operai del settore competente dell’Ente, congiuntamente alla ditta incaricata dei lavori, quindi, hanno proceduto al taglio degli alberi mediante utilizzo di gru e braccio meccanico, per depositarli, poi, nel piazzale esterno antistante. Tutto ciò, è stato realizzato con una spesa irrisoria per il Comune di Sora, in quanto i legnami ricavati, non utilizzabili in altro modo,  sono stati triturati con apposito macchinario e ceduti alla ditta deputata che li utilizzerà per propri lavori di pacciamatura. In questo modo, si è avuto un triplice risparmio per l’Ente: sono stati abbattuti i costi di taglio, trasporto e gli oneri per discarica.

Nuovo aspetto cimiteroOltre al taglio degli alberi, si è proceduto anche a piccoli lavori di manutenzione nella parte interna del Cimitero, in particolare, sono stati riposizionati cigli e gradini, sono state ripristinate caditoie e fontane. Per quanto attiene l’esterno, invece, è stata effettuata la messa in sicurezza del cancello d’ingresso e posizionata una guaina sulla struttura per evitare infiltrazioni alle colonne che sorreggono il cancello scongiurando, così, problemi di carattere strutturale. La stessa parte è stata sottoposta a tinteggiatura con specifiche sostanze additive per impedire la penetrazione delle piogge.

<L’intervento presso il Cimitero comunale, – ha dichiarato il Consigliere delegato alla Manutenzione e al Decoro urbano Valter Tersigni –  oltre che per la professionalità dei tecnici e degli operai del Comune di Sora, è stato possibile  grazie all’ausilio del Consigliere Giuseppe Cascone che, in forma privata e gratuita, ha messo a disposizione mezzi e persone per diversi giorni, contribuendo notevolmente al  repentino e corretto svolgimento dei lavori>.

Anche il cortile d’ingresso sarà oggetto di restyling  con il miglioramento delle 4 zone deputate alla sepoltura e l’abbattimento delle barriere architettoniche al fine di consentire ai diversamente abili l’accesso in gran parte del Cimitero.

Nuove piantePer quanto attiene il piazzale esterno, invece, si è proceduto al rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale e alla riqualificazione totale dell’area mediante la creazione di nuove e bellissime aiole contenenti alberi, cespugli, fiori e pietrame che contribuiscono al miglioramento dell’estetica e influiscono sul decoro urbano, guardando allo sviluppo sostenibile.

<Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito allo svolgimento dei lavori – dichiara il Consigliere Tersigni -. Mi scuso, infine, con coloro che hanno subito dei danni nel corso delle attività. Abbiamo già dato corso le procedure con la ditta esecutrice, titolare di apposita assicurazione RCT, per rifare completamente le tombe danneggiate. Mi spiace che probabilmente non saranno pronte per la “Festa dei morti”, ma ci sono dei tempi tecnici da cui non si può prescindere, nonostante la tempestività delle richieste da parte del Comune>.

Share