Rete civica del comune di Sora, notizie dall'Amministrazione Comunale.
Città di Sora

Operato Amministrazione Comunale: un primo parziale bilancio del Sindaco Tersgini e del gruppo di maggioranza

sindaco

Se vogliamo restare in tema di metafore dal sapore marinaro, come ha fatto un esponente della minoranza probabilmente in vista dell’avvicinarsi dell’estate, possiamo dire che quest’Amministrazione è una barca solida e sicura che sta veleggiando e continuerà a navigare in tranquillità verso altri importanti risultati a beneficio della città di Sora”.

Così il Sindaco Ernesto Tersigni e la maggioranza rispondono in merito alle dichiarazioni apparse nei giorni scorsi sui media locali a firma di alcuni membri della minoranza e di altri “personaggi” del panorama politico.

Quest’Amministrazione non ha bisogno di alcun “certificato di fallimento”da ricevere perché nessun fallimento sta vivendo. L’analisi tracciata dai “soliti denigratori”, circa il nostro operato, manca di obiettività ed è priva di riscontri reali. Per prima cosa teniamo a precisare che la maggioranza non è animata da nessun sentimento di acredine e chiusura verso il Presidente del Consiglio Comunale Giacomo Iula, come, invece, si vuole far credere. Nella nostra coalizione, fin dalla sua formazione, non sono mai mancati il dialogo costruttivo ed il rispetto reciproco.

Evidentemente, oggi come nel corso di questi 24 mesi, i “soliti denigratori”, che continuano a emettere sterili e demagogici comunicati, sono sempre poco attenti e non hanno seguito il nostro operato che è sotto gli occhi di una cittadinanza intera. Tanti gli interventi che abbiamo attuato nonostante la difficile congiuntura economica che, non solo Sora, ma tutti i comuni italiani si trovano ad affrontare, stretti dai vincoli di spesa legati al patto di stabilità. Non dimentichiamo che quest’Amministrazione ha dovuto focalizzare la sua attenzione sul sociale. Negli ultimi anni sono, infatti, cresciuti da 200 a ben 800 i nuclei familiari in grave situazione di indigenza. Una situazione di emergenza che ci ha visto intervenire in maniera concreta, per migliorare le condizioni di vita di famiglie che lottano quotidianamente per sopravvivere.

Quali fallimenti possono essere addossati a quest’Amministrazione? Il bilancio di quanto abbiamo portato a termine in questi due anni, nonostante le difficoltà, è ragguardevole.

Le leggi finanziarie statali e regionali hanno sempre più determinato tagli alle spese pubbliche ed azzerato i contributi agli Enti Locali. Per questo abbiamo attivato canali diversi, rendendoci precursori di forme innovative di partenariato pubblico-privato con le quali abbiamo realizzato due parchi fotovoltaici uno in zona industriale, in aiuto delle aziende tessili, e l’altro per il Palazzetto dello Sport “Luca Polsinelli”.

Di questi e di altri interventi, come ad esempio la riqualificazione energetica di quattro edifici scolastici e la realizzazione del Centro per la Terza Età, si è interessata anche la testata giornalistica nazionale “Il Sole 24 ore”, dando risalto alle iniziative del Comune quale Ente virtuoso in processi innovativi.

Sono, inoltre, in programma interventi nel settore sportivo sullo Stadio “Tomei” dove sarà presto riaperta la tribuna e sul Complesso “G. Panico” per il quale è recentissima la richiesta di contributo per la realizzazione di campi di calcetto e di un’opera di restyling generale. Non dimentichiamo, poi, che quest’amministrazione ha aperto al pubblico il Palazzetto dello Sport “Luca Polsinelli” e l’impianto di basket presso il Complesso “Panico”.

Recente è l’approvazione del progetto per la raccolta differenziata, dei relativi regolamenti e dello schema di convenzione per l’affidamento del servizio all’Ambiente soc.tà in house. Inoltre, è in corso la redazione da parte di tecnici incaricati del Piano per la Gestione e l’Assestamento Forestale (PGAF).

Il quadro delle opere pubbliche è completato da altri interventi tra i quali il recupero della Scuola “La Rocca”, l’ultimazione del sito archeologico in Piazza Annunziata, la realizzazione del Parcheggio Roccatani, la messa in sicurezza delle Scuole per l’Infanzia “Spinelle” e “Carnello”, il recupero della palestra della Scuola “San Rocco”, i lavori straordinari sulla struttura del Distretto Tessile, il restyling della pubblica illuminazione nel centro storico. Numerose altre opere sono ferme per carenza di trasferimento di fondi regionali. Solo di recente lo Stato ha sbloccato questa situazione autorizzando la Cassa DD.PP. a concedere mutui agli Enti. Grazie al perfezionamento del prestito avremo a disposizione i fondi per riattivare i cantieri fermi come quelli sulle strade di accesso all’Ospedale “SS. Trinità” e sulle strade di Mezzano e Cioppillo. Ricordiamo anche le realizzazione di vari campetti e aree gioco in piazza XIII Gennaio, in località Campopiano e Compre ed il progetto di illuminazione di Rocca Sorella che valorizza il Castello di S. Casto. Sarà, inoltre, realizzata un’area polifunzionale come centro di aggregazione e ritrovo in località San Giorgio.

Per quanto riguarda il verde urbano ed il decoro pubblico, grazie ad un proficuo dialogo con i dirigenti scolastici del territorio abbiamo assicurato la manutenzione generale degli edifici di nostra competenza. Sistemate anche la salita del Vescovado, con il rifacimento dei marciapiedi e la cura delle aiuole, e Viale Regina Elena, con la contestuale realizzazione di aree parcheggio.

È stata effettuata la potatura degli alberi con notevole risparmio grazie all’acquisto di una piattaforma elevatrice che ci consente di non ricorrere a ditte esterne.

Per quanto riguarda la segnaletica orizzontale non abbiamo potuto proseguire con il piano in programma a causa delle piogge continue. La segnaletica verticale sarà sottoposta ad un restyling generale grazie all’approvazione da parte della Regione Lazio di un Progetto di Sicurezza Stradale.

Assicurare la cura del verde pubblico è stato difficile a causa delle piogge. Siamo intervenuti su Piazza Santa Restituta con la creazione del roseto e con il trattamento sulle palme.

Su Parco Santa Chiara è stato risolto il problema dello scolo delle acque piovane nei pressi dell’area-giochi con l’istallazione di caditoie. Sono state realizzate tre piattaforme in cemento che consentiranno il posizionamento di nuovi giochi per bambini nel Parco Santa Chiara, nel Parchetto di Piazza XIII Gennaio e presso la Scuola di Carnello.

Ricostruito anche l’impianto di irrigazione su Piazza Mayer Ross, oggetto di atti vandalici, e preparato il terreno in vista della sistemazione del nuovo prato.

Messi a dimora 130 nuovi alberi nell’area che va da Lungoliri Cavour a Via Ancona. Date “in adozione” ad una ditta privata le aiuole delle rotatorie in zona Campo Varigno e in via Colle Marchitto.

Attenzione è stata riservata ai diversamente abili con l’abbattimento di numerose barriere architettoniche.

Restyling anche per le fontane cittadine. Nuova illuminazione per la fontana in Piazza De Sica, risolto il problema dell’acqua che cadeva fuori in Piazza Garibaldi, nuovo trasformatore e quadro elettrico per la fontana del Parco Santa Chiara, sistema di ricircolo istallato nella villetta nei pressi di Piazza XIII Gennaio.

Grazie alla convenzione con il Consorzio di bonifica “Conca di Sora”, abbiamo attuato numerosi interventi come la pulizia del torrente che canalizza le acque dalla montagna in località Compre Basse.

Particolare attenzione è stata riservata al Cimitero Comunale che sarà sottoposto all’interno ad una riqualificazione generale.

Tanto è stato portato a compimento, come dimostrano i fatti e non le parole e tanto avremmo ancora da dire ma ci fermiamo qui per motivi di spazio, ricordando che la cura del decoro urbano e del verde nulla può contro chi dimostra di non avere alcun senso civico. L’opera del nostro Servizio Manutenzione non può sfidare i quotidiani comportamenti sbagliati di alcuni cittadini. Tutti dobbiamo agire nel rispetto del senso civico e con amore per la nostra città”.

 

Share