Rete civica del comune di Sora, notizie dall'Amministrazione Comunale.
Città di Sora

Sora con gli occhi dei filmakers di CinemadaMare

“Sora è una città attrattiva: il fiume, i ponti, le montagne che la circondano. Penso sia una città ideale per ambientarci un film fantasy”. Zohra è una giovane filmaker pachistana. Si è unita alla carovana cinematografica di CinemadaMare già dalla tappa iniziale di Fiumicino e seguirà il festival per tutta la sua durata, fino a Venezia.

A Sora, quarta tappa del raduno internazionale, è impegnata nella realizzazione di un cortometraggio, (tra i tanti che in questi giorni i filmakers di Cinemadamare stanno girando nelle città ciociara), che gli ha permesso anche di conoscere la città.

Ho visitato in questi giorni diverse chiese”, dice, “ho ascoltato i canti religiosi. E’ stato molto bello per me, perchè era come entrare in una fiaba”. “La cosa che mi sorpreso è stato – aggiunge Zahra – poter entrare nelle chiese della città liberamente, senza pagare un biglietto. In Pakistan non è possibile visitare un luogo di culto senza prima acquistare un ticket”. Maria Alejandra, è una filmaker che arriva invece da Bogotà, in Colombia.

A Sora – dice – girerei un film drammatico all’insegna della grande tradizione neorealista della cinematografia italiana”. Per Pedro, che arriva dal Brasile, “questa città è ideale per ambientarci una storia che che analizzi nel profondo sentimenti universali come l’amore e la felicità”. Anna, filmakers russa, girerebbe a Sora un film storico (“ho visto edifici molto belli”), oppure un film romantico, ispirata dai ponti sul fiume Liri, dalle luci della città, dalle montagne intorno. Flaminia è siciliana e a Sora ambienterebbe volentieri una commedia, perchè spiega “è una città colorata e in giro ho visto tanti fiori”.

Josif, croato, a CinemadaMare per il secondo anno consecutivo, girerebbe anche lui una commedia, ma con una impronta neorealista. Nikolay, dalla Bulgaria, non ha dubbi e dice: “Qui girerei un western americano, grazie alla particolare architettura urbana che ho avuto modo di osservare camminando per la città”.

Intanto, oggi 14 luglio, serata finale di CinemadaMare a Sora. Dalle 21.30, in piazza Santa Restituta, saranno proiettati i cortometraggi girati nella cittadina laziale dai filmakers che partecipano al festival, con la premiazione dei lavori migliori.

Share