Rete civica del comune di Sora, notizie dall'Amministrazione Comunale.
Città di Sora

Infiorata 2014: a Sora la XXII edizione

locandinaInfiorata22 giugno. 22 associazioni coinvolte. 22 edizioni all’attivo. Con questa triplice coincidenza numerica non può che preannunciarsi speciale e spettacolare la XXII Infiorata del Corpus Domini della Città di Sora. Domenica 22 giugno l’artistico tappeto, formato da un susseguirsi di immagine sacre, coprirà una superficie di ben 700 metri lineari per un totale di 22 associazioni coinvolte alla sua realizzazione. Numeri che hanno consentito all’Infiorata di Sora di essere annoverata tra le infiorate più grandi d’Italia.

Il percorso, come vuole la tradizione, si snoderà all’interno del centro storico, lungo Piazza Esedra, Via Cittadella, Corso Volsci e Piazza Indipendenza. I quadri saranno composti da materiali vari scelti liberamente dalle associazioni tra segatura, sale colorato, fiori e semi.

I lavori prenderanno il via alle ore 15.00 del 21 giugno e proseguiranno fino a notte fonda. L’Infiorata sarà visibile in tutta la sua bellezza la mattina del 22 giugno. Ad impreziosire l’evento la presenza in città delle telecamere di Rai 1 che, prima di trasmettere in mondovisione la Santa Messa delle ore 11, celebrata nella Chiesa Cattedrale S. Maria Assunta, manderanno in onda un breve servizio sull’Infiorata.

All’interno del tappeto fiorito saranno presenti riferimenti alla battaglia in difesa dell’Ospedale SS. Trinità di Sora che i 27 sindaci del Distretto C, guidati dal Primo Cittadino di Sora Ernesto Tersigni in sciopero della fame, stanno portando avanti. Numerose associazioni hanno deciso di inserire all’interno dei loro disegni dei riferimenti al nosocomio sorano mentre, in Piazza Esedra, sarà collocato un intero quadro con la scritta “Difendiamo l’Ospedale SS. Trinità di Sora”.

Sono 22 le associazioni impegnate nella realizzazione della XXII edizione dell’Infiorata: l’Associazione “Il Torrione”, l’Associazione Culturale “Via Napoli”, il Gruppo “San Ciro”, l’Associazione “Valle del Baronio” – Valleradice, l’Associazione “Walt Disney”, il Gruppo Scout “Agesci”, il Cappellania “Valfrancesca”, l’Associazione “San Vincenzo Ferreri”, il Gruppo Giovanile di San Domenico, l’Associazione “Valcomperta”, la Scuola Secondaria di II Grado I.T.A.S., l’Asilo Nido Comunale “Alberto Santucci”, l’A.Gen.Di con “Centro San Luca”, l’Associazione “Amici di San Gabriele”, l’Associazione “Soraweb”, il Centro “Canceglie” e la Confraternita del SS. Sacramento, il Gruppo “Via Cittadella” e la Cappellania del Cimitero.

Domenica 22, al termine della solenne Celebrazione Eucaristica delle ore 18.30, il Vescovo della Diocesi di Sora Aquino Pontecorvo Mons. Gerardo Antonazzo scenderà con il Santissimo Sacramento lungo la scalinata della Cattedrale S. Maria Assunta per la tradizionale processione che percorrerà le vie cittadine. Sarà la prima volta che Mons. Antonazzo calpesterà il tappeto fiorito visto che l’anno scorso l’Infiorata, annullata a causa del maltempo, fu rimandata alla domenica successiva.

Anche la XXII Edizione dell’Infiorata è coordinata con impegno e passione dall’Associazione “Il Torrione”, specializzata nella realizzazione degli artistici tappeti di fiori tanto da aver all’attivo la vittoria di premi in vari concorsi nazionali del settore. Sarà l’associazione a rappresentare l’antica tradizione artistica sorana a Roma i prossimi 28 e 29 giugno. “Il Torrione” è stata scelta tra le 60 associazioni provenienti da tutto il mondo chiamate a realizzare l’Infiorata Storica di Roma per la festa dei Santi Pietro e Paolo, in Via della Conciliazione. Per questo motivo domenica 22 l’associazione raffigurerà nel quadro a lei assegnato il logo dell’Infiorata Storica di Roma ed il bozzetto che sarà poi nuovamente riprodotto a San Pietro.

Ringrazio l’Associazione “Il Torrione” e tutte le realtà coinvolte nella realizzazione di una delle manifestazioni artistiche di punta della nostra città. Un plauso alle scuole ed a tutti i giovani che anche quest’anno si rimboccheranno le maniche per regalarci una spettacolare Infiorata del Corpus Domini. Abbiamo la fortuna di avere una tradizione di maestri dell’infiorata di altissimo livello: il mio pensiero va a Pietro Caringi detto “Giotto”, un grande maestro purtroppo scomparso che ha saputo tramandare la sua arte straordinaria alle nuove generazioni. Ringrazio, inoltre, tutte le associazioni che hanno richiameranno la difficile situazione che l’ospedale di Sora sta vivendo all’interno dei loro spazi – dichiara il Sindaco Ernesto Tersigni – Invito i turisti a visitare Sora domenica 22: potranno ammirare una vera e propria opera d’arte a cielo aperto che ogni anno è in grado di lasciare il visitatore stupito ed emozionato”.

Per evitare il verificarsi di atti vandalici sarà garantito, in orario notturno, il servizio di vigilanza sull’infiorata da parte dell’Istituto Controlpol di Frosinone.

Share