Rete civica del comune di Sora, notizie dall'Amministrazione Comunale.
Città di Sora

Notte Bianca dello Sport: in ventimila hanno assistito al mega-evento

fiaccolaNotte bianca dello sport di Sora: l’unione ha fatto la forza! La manifestazione, giunta alla sua quarta edizione, ha riportato un vero e proprio trionfo di pubblico e di critica. Sabato 30 agosto il mega-evento ha saputo richiamare in città più di ventimila persone che hanno invaso strade, piazze e vicoli della città di Sora. Questi i numeri della quarta edizione: più di 90 associazioni partecipanti, oltre 96 discipline per un totale di 2100 associati coinvolti. Da tempo non si vedeva un tale spettacolo di visi sorridenti, meravigliati e divertiti.

La serata è iniziata con la passeggiata “Start! Correndo per te!”, unico coro contro la violenza sulle donne, organizzata da “Associazione Risorse Donna Onlus” in collaborazione con “Liri Runners” e “Sora Runners”. Quindi, di seguito ha preso il via la parata delle Associazioni che hanno sfilato lungo le vie principali della città con musiche e balli. Al termine la scenografica accensione della fiaccola, in collaborazione con “Accademia Le Muse”, accompagnata dall’intensa emozione leggibile negli occhi dello staff che ha lavorato giorno e notte per realizzare tutto questo.

Preziosa la collaborazione con Radio Replay che ha allestito stand e promosso iniziative in sinergia con “Il Sellaro” mentre la “Conflavoro Frosinone” ha partecipato alla Notte Bianca dello Sport con “Sora: città cardio – protetta” e la donazione di un defibrillatore.

Partendo da Piazza Esedra, si sono tenuti, lungo Corso Volsci, gli spettacoli di boxe organizzati da “A.S.D. di Luigi Quadrini” in collaborazione con “Palestre Bucciarelli” di Ceccano, “Boxe Training” di Cassino, “Venus” di Pontecorvo e “Team Forletta” di Avezzano, il primo Torneo di Spada della Città di Sora organizzato da “A.S.D. Scherma Frosinone” con la partecipazione di “CUS Cassino” e “Club Scherma Formia”, i ragazzi spericolati dello “Gibbon Slacklines Team” che hanno lasciato il pubblico meravigliato, la Poledance di “Sport & Beauty Palestra”, le esibizioni delle palestre “Sportfly”, “Vital Center” e“Trainer Center”, le arti marziali con “Associazione A. K. S. Funakoshi Karate Sora A.S.D. M° Luigi Bruni”,l’arrampicata su parete di otto metri organizzata dal “CAI – Club Alpino Italiano Sez. di Sora” con il supporto dell’Associazione “La spada nella roccia”, il GYROTONIC® di Studio 8, le dimostrazioni di Parkour organizzate da “Parkour Sora”, di Antigravity Yoga di “Associazione Antigravity Center del Dott. Enrico Valbonesi”, di Triathlon promossa da “Endurance Training”, di Taekwondo organizzate da“Iacovissi Team Frosinone” e dimostrazionidi ginnastica posturale con “Kinetic Sport Center” e “Associazione Naturalmente”. Molte persone hanno provato l’esperienza dell’immersione in una vasca posizionata in Piazza Indipendenza grazie a “A.S.SO Scuba”. Sempre in Piazza Indipendenza, la folla ha assistito ad esibizioni di Formula uno a pedali di’“Associazione Amici del Carnevale” e di Softair con “Associazione Bulldog Ciociari”. In tanti hanno assistito alla gara di lentezza moto organizzata da “Moto Club Brigata Chiavone Sora” e “Moto Club Gino Fantauzzi”, all’esibizione di Trial Indoor del “Moto Club Catenaro” e al gioco delle freccetteorganizzato da“A.S.D. Freccette Del Liri”. Numerosi sono stati i visitatori che hanno voluto partecipare in prima persona ai giochi, provando il simulatore d’impennata de “La Pattuglia Enogastronomica” e iltiro con l’arco grazie a “A.S.D. FRECCE DEL LIRI”.

Lungo il fiume Liri si sono tenute esibizioni di quad freestyle acrobatico dell’“ACROBATIC GROUP” di Iuri Violoed Emanuele Freddo, ed esibizioni di evoluzioni con autoveicoli fuoristrada degli “AQUILOTTI 4X4”. Tanti sono stati, anche, gli spettatori della dimostrazione di regolarità auto storica organizzata da “La Scuderia del Tempo Perso” e della gimkana vespistica organizzata dal “Vespa Club Sora”.

Sempre lungo un tratto del Liri è stato possibile ammirare lo spettacolo di canoa e di rafting organizzato da “CUS Cassino A.S.D.” conla partecipazionedi “Canoa Club San Giorgio a Liri”, “Canoanium Club Subiaco” e “Comitato Regionale Canoa Lazio”.

Piazza Santa Restituta è stata il palcoscenico dei giochi di squadra con “Olimpia Volley Sora”, A.S.D. Gioca Volley”, “A.S.D.  Volsci Rugby Sora”,  A.S.D.  Ginnastica e Calcio Sora”,  “A.S.D.  Citta’ di Sora A.R.L.”, “A.S.D. Pallacanestro Sora” e “N.B. Sora e “Pianeta Basket”. Spettacolare è stata l’esibizione di Acrobasket della “Compagnia Action” ed è stato bello incontrare nelle strade cittadine campioni come Carlton Myers.

 “Enci Frosinone”, in collaborazione con “Associazione Allevamento dei Volsci cane Corso fedele al suo padrone – Associazione Cinofila dei Volsci”, ha organizzato, in Piazza Cesare Baronio, una gara di agility.

Divertenti sono state, anche, la gimkana ciclistica organizzata da “Associazione Sportiva Ciclisti Sorani A.S.D.” e la gara di pesca spinning e trota torrente a cura di “A.D.P.S Liri Spinning Team Sora”.

“Emporio Viscogliosi” ha organizzato l’esposizione ed esibizione elicotteri e droni telecomandati, gara con auto radiocomandate elettriche e simulatore di volo.

Piazza Palestro si è invece trasformata in una discoteca all’aperto, fantastica, strabiliante, una piccola Ibiza nel centro di Sora. “Per la prima volta in città abbiamo visto ballare ragazzi ed adulti insieme, abbiamo visto il divertimento negli occhi delle persone. E’ stato fantastico!” ha dichiarato un componente dello staff Notte bianca dello Sport.

Anche Piazza Mayer Ross ha ballato grazie agli allievi di “Felix Factory Dancing” di Felice Alviani e Debora Villani, di “Danza Più” di Anna Maria Tollis e del “CentroDanza” di Monica Lupi.

I ringraziamenti sono doverosi e rivolti a tutti coloro che hanno partecipato anche solo con un piccolo gesto o con un pensiero alla realizzazione della Notte bianca dello Sport.

Ringrazio lo staff della “Notte Bianca” e tutte le associazioni che hanno consentito alla nostra città di vivere una serata all’insegna dei valori più sani ed autentici che solo lo sport è in grado di trasmettere – ha detto il Vice Sindaco Andrea Petricca – Dietro questo evento c’è un lavoro di preparazione che è durato mesi e proprio grazie all’accuratezza dell’organizzazione Sora ha vissuto una notte magica, animata da tanto pubblico e da un’atmosfera allegra e spensierata. Ringrazio le forze dell’ordine, la Protezione Civile di Sora, Arpino, Broccostella ed Isola del Liri, e l’Associazione Nazionale Carabinieri per il grande lavoro svolto durante tutta la manifestazione fino alle prime luci dell’alba. Grazie agli operai del Servizio Manutenzione che hanno supportato lo staff nell’organizzazione dell’evento. La Notte Bianca ha saputo, edizione dopo edizione, conquistarsi un ruolo di punta nella programmazione degli appuntamenti dell’estate sorana e dell’intera provincia di Frosinone, richiamando turisti e visitatori anche dalle regioni limitrofe. Vedere il centro storico letteralmente invaso da migliaia di persone è stata un’emozione fortissima che ho vissuto non solo come amministratore ma soprattutto come cittadino innamorato della propria terra”.

Grande soddisfazione è stata espressa anche dai commercianti di Sora che hanno beneficiato dell’evento lasciando aperte le proprie attività per tutta la notte.

 “Desideriamo ringraziare in primis Diego Catenacci, la vera e unica anima di questa manifestazione di successo, resa possibile grazie al suo impegno, alla sua dedizione e soprattutto alla grande passione che da sempre lo anima – dichiarano i componenti dello Staff “Notte bianca dello Sport” – Ci preme, poi, ringraziare Beeasy, Allianz, Cal Italia Srl e Autotrasporti Rea S.p.A. che hanno fornito il trasporto gratuito delle strutture, Gsm Impianti per l’illuminazione del fiume, Marcelliflex e tutti gli sponsor. Grazie anche a Fabio Spalvieri e Francesca Rea per l’impegno profuso. Ci scusiamo, inoltre, per qualche disagio eventualmente e non intenzionalmente arrecato. È stata tanta la soddisfazione degli spettatori e questo straordinario risultato ci spinge a continuare su questa strada, a fare sempre di più e meglio solo per il bene della città di Sora che, per una notte, è tornata a vivere”.

Share