Rete civica del comune di Sora, notizie dall'Amministrazione Comunale.
Città di Sora

Sora “Città degli Affreschi”: al via domani i lavori per la realizzazione della prima opera del Maestro Calabrò

DSCN5545Prenderanno il via domani i lavori di preparazione per la prima delle attività artistiche del progetto“Affreschitalia”: la realizzazione di un affresco all’interno del Palazzo Comunale. Il Maestro Vico Calabrò ha presentato stamani al Comitato Scientifico il bozzetto dell’opera che è caratterizzata dai seguenti elementi: la storia di Sora, le tradizioni artigianali, i prodotti tipici e le figure dei cittadini più illustri.

L’obiettivo finale del progetto, al quale sta lavorando l’Associazione Culturale “PerArte” con la piena collaborazione del Sindaco Ernesto Tersigni, è trasformare Sora in un’originalissima “Città degli Affreschi”:

Domani inizierà la prima fase operativa con la preparazione del muro destinato alla realizzazione dell’affresco che dovrebbe essere terminato all’inizio del mese di ottobre.

L’opera decorerà la parete di fronte alla prima rampa delle scale che conducono al piano superiore del Palazzo Comunale.

Il Comitato Scientifico, costituto da esperti, si è riunito per la prima volta nel mese di marzo e sta lavorando a fianco del Maestro Vico Calabrò, al quale è stata affidata la consulenza tecnica del progetto. Il maestro bellunese è uno degli artisti viventi più competenti e conosciuti nel panorama internazionale, fedele custode dei segreti della tecnica millenaria dell’affresco che, molto diffusa nel passato, è oggi in disuso. Molte sono le difficoltà legate alle tecniche di esecuzione che prevedono tempi di realizzazione stretti (5-8 ore): dovendo dipingere sull’intonaco fresco non si possono commettere errori che portano alla perdita di intere giornate di lavoro.

Vico Calabrò è, nel panorama nazionale, un raro esempio di artista che padroneggia la tecnica dell’affresco e la interpreta in chiave moderna. Il maestro Calabrò ha avuto decine di apprendisti di ben ventidue nazioni del mondo venuti in Italia a imparare. In molte occasioni è stato chiamato all’estero a insegnare in Paesi come Olanda, Polonia, Giappone, Messico e Malta.

 

Share